fbpx

Corso per Baby Sitter: per non essere una tata “improvvisata”

corso per baby sitter 3

Sei una baby sitter “improvvisata”? Hai scelto questa professione per permetterti gli studi o altre attività? Hai una passione per i bambini? Qualunque sia il motivo che ti spinge a questo lavoro la formazione è indispensabile. Con un corso per baby Sitter avrai maggiori gratificazioni, ti sentirai sempre a tuo agio e probabilmente guadagnerai di più.

 

In Italia non è necessario possedere alcun titolo specifico per essere una Baby Sitter. Eppure, avere seguito un corso per Baby Sitter porta ad avere  dei vantaggi.  Anzitutto sarà più facile per te trovare lavoro in quanto qualificata in questo ruolo, saprai riconoscere la situazione ideale dove svolgere il tuo lavoro e, in fase di trattativa avrai un maggiore potere contrattuale rispetto a chi non ha alcuna preparazione specifica.

Partiamo dal curriculum vitae, sicuramente ne avrai preparato uno che è anche la prima cosa che leggono di te le famiglie quando cercano una nuova baby sitter.

I diplomi e la certificazione di aver conseguito un corso per baby Sitter faranno sicuramente una bella figura sul tuo curriculum dandoti una maggiore professionalità.

Poiché in questo settore non esistono titoli di studio obbligatori il percorso di formazione di una baby sitter non è standard ma può essere costituito da studi diversi.

corso per baby sitter 4

Corso per baby sitter:  in aula oppure on line 

In questi ultimi anni si è verificato un proliferare di corsi, specialmente nelle maggiori città italiane. Questi si rivolgono a studentesse o donne non lavoratrici che hanno del tempo a disposizione e che in questo modo vogliono migliorare la loro expertise

In  molte città d’Italia sono le stesse agenzie che organizzano corsi specifici per diventare baby sitter professioniste.

In altri casi, questi corsi sono disponibili anche on line con tutti i vantaggi del caso.

Di solito un corso per Baby Sitter si articola in 5 punti:

  • Definizione del Profilo Professionale. (Definizione del ruolo professionale, il primo colloquio con la famiglia, le responsabilità e i compiti della Baby-sitter, come comportarsi, privacy e la deontologia professionale)
  • Processi comunicativi e dinamiche relazionali: (Comunicazione verbale, non verbale, la relazione con la famiglia, la relazione con i bambini,  la comunicazione efficace con i bambini e sapere entrare e uscire dalla relazione)
  • Psicologia dell’età evolutiva (Le trasformazioni biologiche, la maturazione delle funzioni psichiche, le tappe dello sviluppo delle abilità motorie, visive, percettive e linguistiche.
    Lo sviluppo emotivo, psicologico, affettivo e sociale)
  • Puericultura, Alimentazione e Igiene ( igiene e accudimento, allattamento materno e artificiale, il cambio del pannolino, la pulizia, il bagnetto, come vestirlo, come maneggiarlo
    Svezzamento e alimentazione, i rituali per addormentarsi)
  • Primo Soccorso Pediatrico e Malattie dell’Infanzia (prevenzione incidenti domestici
    gestione urgenza ed emergenza, traumi e cadute, soffocamento, ustioni, avvelenamenti
    Respirazione artificiale e massaggio cardiaco, somministrazione dei farmaci, malattie più frequenti dell’infanzia)

Come vedete gli argomenti di un corso per Baby Sitter sono tanti e tutti importanti.

Tuttavia dei cinque punti, l’ultimo – quello sul Primo Soccorso Pediatrico – merita attenzione.

La sicurezza rappresenta infatti  la preoccupazione principale per il genitore che ti affida il suo bambino. Quindi frequenta almeno un corso di pronto soccorso pediatrico. Anche, ma non solo, per la tua sicurezza.

Su questo portale è disponibile il corso on line con rilascio di certificazione al termine, che ti sarà utilissimo sia per conoscere tutte le manovre salva vita che possono essere applicate in caso di emergenza, sia per avere un certificato da inserire nel tuo curriculum, per dimostrare ai genitori del bambino che hai seguito un corso per baby sitter e che quindi non sei una che si improvvisa una professione.

 

 

 

Voglio essere una brava Baby Sitter: come? Con i nostri corsi on-line!

baby-sitter-tata-perfetta

Essere una brava Baby Sitter non è facile. Fare la Tata a tempo perso può capitare a chiunque ma fare di questa attività un lavoro con professionalità e bravura non è da tutti. Anche noi genitori, per sentirci sicuri, quando affidiamo i nostri figli nelle mani di qualcuno vogliamo che questi sia attenta, competente e preparata. Come fare per ottenere tutte queste competenze?

 

Da questa idea è nato il corso “Tata Perfetta” che in questi cinque anni ha aiutato tante donne a diventare  delle Baby Sitter  formate, preparate e sicure nel loro lavoro.

Essere una brava Tata vuol dire:

  • Avere delle competenze pedagogiche e saper quindi come interagire con i bambini
  • Aver chiaro quale sia il ruolo della tata all’interno della famiglia
  • Capire l’importanza educativa di questo ruolo

ma anche

  • Essere in grado di gestire una eventuale emergenza sanitaria
  • Sapere come comportarsi in caso di pericolo
  • Conoscere bene gli spetti legali che regolano il suo operare.

Il corso “Tata Perfetta” che noi proponiamo si compone di due moduli:

Il primo, pedagogico, tenuto da  pedagogiste titolate e con esperienza formativa

Il secondo, sanitario, tenuto da medici che lavorano abitualmente in Pronto Soccorso, titolati all’insegnamento.

Mamma & Lavoro da ormai cinque anni svolge questi corsi ed è grande la nostra soddisfazione nel sapere che molti bambini sono nelle mani di una brava baby sitter, una delle tante formate dai nostri corsi.

Da oggi la formazione di queste babysitter o educatrici può avvenire anche con i nostri corsi on-line. Come sapete da pochissimo è uscito il primo corso di Primo Soccorso Pediatrico on-line che permette,a  chi vi partecipa, di scoprire come comportarsi in tutte quelle situazioni di emergenza che possono coinvolgere i nostri bambini.

A breve, il corso Pedagogico On-line, tenuto da una esperta pedagogista, con tutti i consigli per essere una baby sitter formata a 360°

Vi aspettiamo!!

Baby Sitter e sicurezza: sappiamo veramente tutto?

baby sitter

Affrontiamo oggi il delicato argomento della sicurezza per chi lavora come Baby Sitter. Chi svolge questo lavoro è tutelato? Se, per caso succede qualcosa al bambino che si sta accudendo, chi ne risponde?

Al parco, in casa, mentre si porta un bambino in macchina, la Baby Sitter è esposta a rischi professionali che devono essere noti.

La prima copertura assicurativa la fornisce l’INPS, in quanto il lavoro della babysitter rientra a pieno titolo nella categoria dei lavoratori domestici, definiti dall’INPS come “coloro che prestano un’attività lavorativa continuativa per le necessità della vita familiare del datore di lavoro”.

Tuttavia molto spesso, le Babysitter, specialmente le più giovani e alle prime armi, fanno questo lavoro in nero e quindi non sono minimamente tutelate nella loro sicurezza durante il lavoro (dati Censis indicano una percentuale di Baby Sitter in nero intorno al 70%).

Bisogna fare molta attenzione a questa situazione perché non avere una copertura assicurativa (oltre che non essere in regola con L’INPS)  espone le queste lavoratrici a dei rischi molto elevati. Qualora capiti qualcosa al bambino che si accudisce, se  ne risponde in prima persona. Sia l’aspetto morale (immaginate un danno permanente o peggio) che quello economico possono essere pesantissimi.

Come fare quindi? Anzitutto la Baby Sitter deve essere in regola.  Si evitano così sanzioni amministrative e civili che possono andare dai 1500 ai 12.000 Euro, escludendo contributi arretrati e interessi passivi cumulati.

Inoltre la regolarizzazione del lavoro permette al datore di lavoro di avere sgravi fiscali (fino a 1500 Euro di contributi)

Un’assicurazione integrativa/sostitutiva? Può avere senso anche se, nel momento in cui succedesse qualcosa, in assenza di un regolare contratto tra Baby Sitter e genitori, potrebbe risultare complicato dimostrare quale era il vostro ruolo con il bambino nel momento di un eventuale incidente. Inoltre in Italia, esistendo l’INPS, è difficile trovare una compagnia assicurativa che si affianchi a quella statale.

Nella quotidianità quali sono i momenti di maggiore rischio per una Baby Sitter?

  • In cucina durante la preparazione dei pasti
  • Nei trasporti e negli spostamenti (in macchina, quando si attraversa la strada e nell’uso dei mezzi pubblici)
  • Al parco, quando i bambini giocano tra loro

Per svolgere il lavoro di Baby Sitter in sicurezza è necessario essere formate ed avere competenze specifiche sia nel primo soccorso pediatrico che in campo pedagogico.

Perciò, per la vostra sicurezza e professionalità, convincete il vostro datore di lavoro a mettervi in regola e in più chiedetegli di farvi partecipare a questi corsi.

Sul nostro sito è presente il corso di Primo Soccorso Pediatrico on-line con certificazione. A breve anche il corso pedagogico.

Sarete delle baby sitter in regola, brave e sicure!

Buongiorno! ilclubdellaformazione.cloud, il portale di formazione on line

formazione on line

Da questo mese è presente sulla rete questo nuovo portale di formazione on line, nato da Mamma & Lavoro nell’ambito della formazione.

Il primo corso che proponiamo è quello di Primo Soccorso Pediatrico condotto dal Dott. Luzzana.

 

Mamma & Lavoro in questi anni ha sviluppato dei corsi di formazione  per aiutare le mamme a migliorare la propria preparazione professionale e rientrare nel mondo del lavoro dopo la gravidanza e le prime fasi della maternità.

I corsi si sono estesi poi a tutte le persone che vogliono reinventarsi una professione nei vari settori lavorativi.

Tuttavia il grande limite che abbiamo dovuto affrontare è stato quello di poterci rivolgere solo a chi abita a Milano, precludendo l’accesso ai nostri corsi a chi non è in grado di raggiungerci.

Da oggi, sulla piattaforma ilclubdellaformazione.cloud introduciamo i corsi di formazione on line rivolti a tutti: Baby-sitter, mamme, papà, donne e uomini che si vogliono reinventare nel mondo del lavoro.

Per tutti loro i nostri corsi , basati su apposita piattaforma di e-learning, in modo da dare a tutti la possibilità di partecipare ai nostri corsi, anche dal proprio smartphone.

Sul portale ilclubdellaformazione.cloud,  per tutti i corsi di formazione on line sarà possibile iscriversi, visionare i contenuti, seguire con comodo e secondo i propri tempi le varie lezioni, eseguire il test finale in modo da ottenere il certificato di partecipazione e superamento del corso.

Ad esempio, partecipando al corso si Primo Soccorso Pediatrico on-line, sarà possibile ottenere il Certificato di Partecipazione ormai richiesto a tutte le Baby-Sitter nei colloqui di assunzione.

A brevissimo su ilclubdellaformazione.cloud saranno online anche altri corsi di formazione on line, rimanete in contatto con noi per essere aggiornati in merito.

Per tutto il mese di marzo 2018 approfittate del 20% sconto riservato ai primi 30 partecipanti

coupon sconto 20%